Frequently Asked Questions

FAQ

Cerca tra le domande frequenti in elenco.

Se non trovi quello che cerchi, contattaci e torneremo da te in un batter d’occhio!

Il sistema di riscaldamento e raffrescamento radiante a soffitto, come dice la parola stessa, è caratterizzato da un’installazione a soffitto, ovvero nella parte più alta della vostra abitazione, per cui il calore é generato dall’alto, proprio sopra la nostra testa ed essere diffuso nei locali partendo dall’alto. Il radiante è un sistema che permette appunto, grazie al passaggio di acqua all’interno di tubazione disposte a circuito, di riscaldare ora affrescare un ambiente per mezzo dell’irraggiamento di una superficie. Una soluzione innovativa, in grado di offrire un unico impianto per tutte le stagioni (riscaldamento d’inverno raffrescamento in estate).

Il sistema di riscaldamento e raffrescamento a soffitto GP cool Speed diffonde il calore in tutti gli ambienti della casa tramite il principio dello scambio di irraggiamento tra superfici calde e superfici fredde; una superficie più fredda assorbe il calore contenuto o generato da una superficie che presenta una temperatura superficiale superiore alla sua. Allo stesso modo, di conseguenza, le pareti dei locali in cui esso è collocato che rappresentano la superficie fredda accumulano il calore generato dal controsoffitto e lo distribuiscono loro volta nell’ambiente, riscaldando.
I soffitti radianti sfruttano l’acqua in quanto fluido termo convettore, poiché trasporta energia in modo più efficiente ed in quantità quattro volte superiori rispetto all’aria.

Essa è la percentuale di soffitto della vostra abitazione resa radiante, ossia in grado di trasmettere il calore sia nella stagione invernale sia nella stagione estiva. grazie all’installazione del controsoffitto radiante GP cool Speed è possibile ottenere una percentuale elevata di area attiva nella vostra abitazione, annullando fastidiosi ingombri alle pareti come avviene per sistemi tradizionali. A differenza di un impianto a pavimento, si può utilizzare una superficie che non viene occupata da elementi di arredo. la parte attiva dei sistemi radianti a soffitto è infatti generalmente pari o superiore al 70% della superficie totale.

Il sistema radiante a soffitto non prevede controindicazioni nell’istallazione, si presta ad essere installato in ogni locale in ogni edificio, non necessita di particolari opere murarie per l’istallazione o incasso e non si deve demolire o modificare nessuna parte dell’abitazione. Con i controsoffitti radianti si ha massima libertà progettuale, portando al 100% l’area di comfort all’interno dell’abitazione rispettando tutti i requisiti architettonici; essi sono perfettamente implementabili e integrabili con altra soluzione di impianti tecnologici (illuminazione, ventilazione, aspirazione, etc.). GP cool Speed permette elevato comfort per chi utilizza e abita gli spazi; non esistono zone con differenze di temperatura, come accade per i ventilconvettori oppure i radiatori, rendendo l’ambiente confortevole e salutare. Dal punto di vista igienico i sistemi radianti, non essendo a vista, non costituiscono in alcun modo ricettacolo di polvere o di altri inquinanti.

Scegliere un sistema di riscaldamento e raffrescamento a soffitto GP cool Speed per la propria abitazione presenta numerosi vantaggi:

  •  il riscaldamento radiante a soffitto è una soluzione economica in quanto non necessita di opere murarie e Demolizione.
  •  con GP cool speed Speed la diffusione del calore è omogenea e permette uno scambio equo della temperatura ambientale con quella generata dal sistema di riscaldamento, garantendo un riscaldamento e raffrescamento senza sbalzi di temperatura.
  •  il sistema di controsoffitto radiante GP cool Speed è un sistema a minimo ingombro, sono necessari solamente 40 mm per rendere attiva la superficie del vostro soffitto. L’installazione di questo sistema consente di portare l’altezza dei locali a 2,60m (deroga altezza minima degli edifici).
  •  installando un impianto di climatizzazione con tecnologia radiante in casa o in azienda, si possono ridurre concretamente di consumi energetici, i costi di gestione e manutenzione nonché migliorare l’impronta ecologica dell’edificio.
  •  la distribuzione del calore non è concentrata in alcuni punti come avviene per altre tecnologie, ma molto più uniformemente distribuita; inoltre l’assenza di moti convertivi mantiene l’aria più pulita evitando sollevamento e la sospensione di polvere e particelle nocive, diminuendo così possibili disturbi delle vie respiratorie, allergie, asma, etc.
L’elemento fondamentale per la massima trasmissione del calore in un impianto radiante a soffitto GP cool Speed è rappresentato dal modulo conduttore GP cool Speed, disposti parallelamente tra loro ad interasse prefissati in funzione delle prestazioni da ottenere. In questi sono inserite a pressione le tubazioni di circolazione multistrato con apposito elettro utensile GP cool Race. In questo sistema la superficie di trasmissione tra tubo e modulo radiante é circa del 70%, incrementata ulteriormente dal contatto diretto tra tubo di circolazione e lastra in gesso rivestito ad elevate prestazioni termiche. Tutto questo determina le elevate prestazioni del sistema.

I sistemi radianti a soffitto rientrano nel super bonus, come elemento trainato, quando associati ad uno degli interventi trainanti di riqualificazione energetica degli edifici individuata dal decreto (DL 19 maggio 2020), come ad esempio l’installazione di una caldaia a condensazione oppure di una pompa di calore. GP cool Speed rappresenta la miglior scelta impiantistica perché integra in un unico terminale sia riscaldamento che raffrescamento al fine di raggiungere i più elevati risparmi sia energetici che economici.

La detrazione è calcolata su unammontare complessivo delle spese (sistema radiante più generatore più distribuzione più regolazione più smaltimento) inferiore a: 20.000 € per gli edifici composti fino a otto unità immobiliari (tali costi sono da moltiplicare per ogni unità immobiliare); 15.000 € per gli edifici composti da oltre otto unità immobiliari (tali costi sono da moltiplicare per ogni unità immobiliare); per un edificio unifamiliare o un edificio funzionalmente indipendente la detrazione è calcolata per un ammontare complessivo delle spese inferiore a 30.000 €.
Installare un impianto di trattamento aria abbinato al controsoffitto radiante è sempre una scelta ottimale perché permette di migliorare l’aria degli ambienti, eliminando i fattori di inquinamento, fondamentale per evitare disagi alla salute e consente di ottenere degli eccellenti livelli di qualità indoor, efficienza e risparmio energetico. Dal punto di vista del benessere per le persone, con il sistema radiante più VMC vengono ad essere soddisfatti tutti i parametri di temperatura, umidità, qualità e rinnovo dell’aria richiesti. Lo spazio necessario per garantire il transito del sistema di ventilazione meccanica controllata e dell’impianto elettrico per la centralina di controllo si può tranquillamente ricavare all’interno del controsoffitto radiante.